Biosalus Blog

Ruolo delle vitamine del gruppo B sul metabolismo energetico mitocondriale

Le vitamine del gruppo B sono vitamine idrosolubili, cofattori per gli enzimi, essenziali nella funzione cellulare e nella produzione di energia. Il termine tossine mitocondriali si riferisce a molecole, esogene o endogene, che sono note per influenzare i mitocondri. La tiamina (vitamina B1) è attiva sotto forma di pirofosfato di tiamina (TPP). E’ stata tra le prime vitamine scoperte ed è stata identificata come il fattore dietetico responsabile di beriberi. La tiamina si trova in cibi crudi, come cereali, verdure verdi, noci, tuorlo d’uovo e carne suina. Poco si trova negli alimenti raffinati, come zucchero, grassi o alcool, nonché negli [...]

Ruolo della curcumina nelle malattie croniche

Diversi ricercatori hanno confermato che lo stress ossidativo e il danno ossidativo sono direttamente associati all’infiammazione cronica, che a sua volta porta a diverse malattie croniche, come cancro, malattie metaboliche, neurologiche, polmonari, intestinali e cardiovascolari. Poiché la curcumina è stata identificata come un rimedio importante contro lo stress ossidativo e l’infiammazione, sono stati intrapresi ampi lavori di ricerca per utilizzare la curcumina contro molte malattie croniche. La malattia infiammatoria intestinale (IBD), sintomatica con grave diarrea, dolore, affaticamento e perdita di peso, comporta un’infiammazione cronica di tutto o parte del tratto digestivo. Sia l’estratto di curcuma che le formulazioni di [...]

Mirtillo Rosso un aiuto naturale per il tratto urinario.

Succhi, salse ed estratti secchi di mirtillo rosso (Vaccinium macrocarpon Aiton) vengono spesso utilizzati come ingredienti attivi di integratori alimentari o nutraceutici per il trattamento di infezioni non gravi del tratto urinario (cistite). La cistite rappresenta circa l’80% delle infezioni delle vie urinarie ed è una delle infezioni più frequenti nella popolazione femminile, con una incidenza del 20-30% nelle donne di età compresa fra i 20 e i 50 anni; l’incidenza aumenta con l’età, in gravidanza e nelle donne diabetiche. Nell’uomo si manifesta soprattutto dopo i 55 anni perchè l’ingrossamento della prostata, che inizia a comparire a quest’età, tende a favorire il ristagno di urina nella [...]

Attività degli astragalosidi: antinfiammatoria e immunostimolante

Astragalus membranaceus è una nota erba cinese con una vasta gamma di effetti terapeutici e bassa tossicità. Clinicamente, l’astragalo è utilizzato come componente principale di molte formulazioni a base di erbe per il trattamento di pazienti affetti da cancro e malattie associate all’infiammazione. Gli astragalosidi (ASI) sono considerati i principali ingredienti bioattivi della specie, e diversi studi indicano che possiedono una vasta gamma di proprietà farmacologiche, come un effetto immunomodulatore, nonché un’attività antinfiammatoria, antivirale e antitumorale. Clinicamente l’astragalo spesso è usato in combinazione con la chemioterapia nel trattamento del cancro e nella prevenzione della crescita tumorale, in quanto contribuisce [...]

L’efficacia di un estratto di zafferano aggiunto a farmaci antidepressivi per il trattamento dei sintomi depressivi persistenti negli adulti: uno studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo

I farmaci antidepressivi, come gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) e gli inibitori della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina (SNRI), sono quelli maggiormente utilizzati per gli adulti con disturbi depressivi. Mentre da un lato questi interventi hanno dimostrato efficacia, dall’altro una percentuale significativa di individui ottiene scarsi benefici, come indicato dai tassi di remissione pari al circa 60% e 30%, rispettivamente Per migliorare l’efficacia del trattamento, spesso i medici ricorrono all’aumento della dose, alla sostituzione del farmaco con un altro alternativo o alla somministrazione aggiuntiva di un farmaco psicotropico. Mentre questo può essere associato a una [...]

Giusta proporzione di curcuminoidi per un’azione gastroprotettiva

Rimedi a base di erbe, con una buona efficacia terapeutica, sono sempre più spesso degli estratti interi o delle miscele complesse di piante e alcuni esempi possono essere lo Zingiber officinale Rosc., Gingko biloba L., Glycyrrhiza glabra L., Hypericum perforatum L., Valeriana officinalis L. L’idea che solo un composto attivo possa essere responsabile dell’effetto terapeutico complessivo di un estratto di erbe non è più così valida, e numerosi studi dimostrano che i metaboliti di solito interagiscono in modo sinergico. Questo spiega la loro efficacia anche con basse concentrazioni dei componenti attivi, e perché hanno un’efficacia migliore rispetto ai composti [...]

Attività anti-obesità della fucoxantina

Lo stile di vita moderno, caratterizzato da un’elevata assunzione di grassi e zuccheri, nonché da una ridotta attività fisica, contribuisce allo sviluppo di malattie metaboliche e infiammatorie, quali obesità, diabete, ipertensione, cancro e altre patologie croniche. La nutrizione può svolgere un ruolo importante per prevenire questi disturbi, come auspicabile è trovare ingredienti funzionali. L’importanza delle alghe marine, come fonti di ingredienti funzionali, è stata riconosciuta per la presenza di preziosi effetti benefici sulla salute. Tra gli ingredienti funzionali identificati dalle alghe marine, la fucoxantina ha ricevuto particolare interesse. La fucoxantina è un carotenoide marino, presente nelle macroalghe, come [...]

Yerba matè per la riduzione del peso corporeo

Il numero di persone il cui peso corporeo è più del loro ideale è in aumento, in particolare nei paesi sviluppati. Negli Stati Uniti, ad esempio, oltre la metà della popolazione adulta viene classificata in sovrappeso o obesa. Sulla base di un indice di massa corporea normale (BMI, in kg/m2) compreso tra 18,5 e 24,9, il 31% della popolazione adulta statunitense è obeso (BMI ≥ 30) e un ulteriore 34% è sovrappeso (BMI ≥ 25,1). L’eccesso di peso corporeo è uno dei più importanti fattori di rischio per morbilità e mortalità per tutte le cause. La probabilità di sviluppare condizioni come il diabete di tipo 2, le [...]

Biancospino: antiossidante naturale per il benessere neuronale

Le malattie neurodegenerative sono accumunate da alcune caratteristiche: tutte presentano apoptosi (morte) dei neuroni indotta dallo stress ossidativo. È inoltre noto che è difficile, per i pazienti affetti, essere curati e che non esiste un farmaco efficace al 100%. C’è un modo per prevenire queste malattie? Gli antiossidanti dovrebbero avere effetti preventivi e persino curativi. I radicali liberi, prodotti con lo stress ossidativo, perossidano i lipidi di membrana e ossidano le proteine, con conseguente danno della membrana plasmatica e cross-linking delle proteine citoscheletriche; inoltre danneggiano l’RNA e il DNA. Nel cervello, il tessuto cerebrale diventa particolarmente sensibile al danno ossidativo con uno squilibrio verso la condizione pro-ossidante dell’omeostasi pro/anti-ossidante, con il [...]

Acido docosaesaenoico (DHA) e lo sviluppo del sistema nervoso centrale (SNC)

Acidi grassi polinsaturi (PUFA), in particolare l’acido linoleico e tre dei sui derivati a catena lunga (LC), l’acido arachidonico, l’acido eicosapentaenoico e l’acido docosaesaenoico (DHA, noti come omega3), sono biologicamente attivi, in quanto modulano l’espressione genica, regolano le proprietà fisiche delle membrane e la produzione di eicosanoidi e altri sistemi di segnalazione. Pertanto, l’assunzione dietetica dei PUFA è di grande importanza per la salute umana, sia per la prevenzione dei disturbi neurologici nell’adulto che per l’eziologia delle patologie metaboliche, come le malattie cardiovascolari, immunologiche e infiammatorie, diabete e obesità. Nelle membrane della sostanza grigia del cervello e della retina [...]