Biosalus Blog

“RISVEGLIO PRIMAVERILE”: I CONSIGLI PER AFFRONTARE AL MEGLIO IL CAMBIO DI STAGIONE”

Con il passaggio dalla stagione fredda alla primavera, il nostro organismo va incontro ad un processo di riattivazione energetica, per questo motivo tendiamo a sentirci stanchi e spossati. Ma perché accade questo? Il nostro organismo è costretto a dover fare i conti con le variazioni climatiche (temperature più calde, giornate che si allungano, l'ora legale), pertanto deve fare uno sforzo per riadattarsi ai nuovi ritmi. Cosa fare con il "risveglio di primavera"? Di seguito spiegheremo cosa c'è alla base di questo cambiamento fisiologico e alla necessità di adattamento del nostro organismo. L’IMPORTANZA DELLE VITAMINE Le vitamine sono indispensabili per i processi fondamentali...

PASSIFLORA e …. sonno

Pianta rampicante nativa di Messico, America Centrale e Stati Uniti meridionali, Passiflora incarnata L. È stata scoperta nel 1569 in Perù dal medico e botanico spagnolo Nicholàs Monardes. Era già conosciuta dai nativi americani col nome di "ocoee", ed era usata per curare tagli e contusioni e come ricostituente, ne apprezzavano anche i frutti commestibili. Il fiume Ocoee e la sua vallata negli Appalachi meridionali, hanno preso il nome di questa pianta. Il nome latino significa fiore della passione, con riferimento alla passione di Gesù: secondo la tradizione il calice del fiore rappresenta la corona di spine, gli stili...

MIRTILLO NERO ed insufficienza venosa

Botanica/Costituenti chimici. La parte attiva in principi attivi è data dal frutto di Vaccinium myrtillus L. (Fam. Ericaceae), un piccolo arbusto con rami verdi appuntiti, alto da 15 a 50 cm, particolarmente abbondante sulle Alpi e sugli Appennini, nel sottobosco fino a 1500-1800 metri. I frutti del mirtillo sono violetti, con semi sagomati a mezzaluna. I costituenti chiave sono gli antocianosidi (delfinina, cianidina, petunidina e malvidina), presenti nel frutto fresco ad una concentrazione dallo 0,1 allo 0,25%. Sono presenti anche flavonoidi (iperoside e quercetina), nonché pectine, vitamina C e tannini. Molti degli estratti standardizzati disponibili contengono il 25%...

ACEROLA : il frutto con tanta vitamina C

Generale: Malpighia glabra (Malpighiaceae), popolarmente conosciuta come 'acerola', è un frutto diffuso nell'America centrale e nel nord del Sud America, specialmente in Brasile e Porto Rico. Il frutto di acerola, comunemente noto come Ciliegia delle Indie Occidentali o Ciliegia delle Barbados, ha un diametro di 1-2 cm, assomiglia molto alla ciliegia europea, e al suo interno contiene degli spicchi, come il mandarino. La caratteristica principale di tale frutto è l’alto contenuto in vitamina C (acido ascorbico), 800-4000mg/100g, 40-80 volte in più rispetto ad altri frutti, quali limone o arancia, considerati fonti tradizionali di vitamina C. Inoltre contiene antociani, carotenoidi, ferro...

Integrazione di zinco nella patogenesi da COVID-19, con un ruolo chiave nell’immunità degli anziani

Il Corona Virus Disease 2019 (COVID-19) è iniziato a Wuhan, la più grande città della provincia cinese di Hubei, nella seconda metà del 2019. L'infezione può portare alla sindrome respiratoria acuta grave coronavirus 2 (SARS-CoV-2), e colpisce principalmente pazienti di età pari o superiorea 60 anni. I dati epidemiologici hanno dimostrato che il tasso di mortalità aumenta sia con l'età che con la presenza di malattie sottostanti, particolarmente con ipertensione, malattie cardiovascolari,diabete mellito, fumo e malattia polmonare ostruttiva cronica. L'invecchiamento è associato a una diminuzione dell'immunità adattativa e innata, e infezioni, cancro e malattie autoimmuni si verificano più frequentemente...

Potenziale ruolo della supplementazione di zinco nella profilassi e nel trattamento di infezioni virali.

Lo zinco (Zn) è coinvolto in vari processi cellulari e possiede una varietà di proprietà antivirali dirette e indirette. È stato dimostrato che la carenza di Zn è associata a una ridotta produzione di anticorpi, a una funzione compromessa del sistema immunitario innato (ad esempio, bassa attività delle cellule natural killer), e a una ridotta produzione di citochine da parte dei monociti. Si traduce anche in atrofia timica, produzione alterata di ormoni timici, linfopenia e risposte difettose mediate da cellule e anticorpi che portano ad un aumento dei tassi e della durata delle infezioni. Lo Zn può influenzare diversi...

Echinacea per prevenire e curare il comune raffreddore

Il raffreddore comune è la malattia più frequente negli esseri umani; oltre il 70% della popolazione ogni anno soffre di almeno un'infezione virale delle vie respiratorie. Gli agenti virali che causano il raffreddore comune sono principalmente picornavirus (rinovirus ed enterovirus), coronavirus, adenovirus, virus parainfluenzali e virus respiratori sinciziali. L'incidenza del comune raffreddore ha un picco nei mesi invernali, e ci sono molte diverse ipotesi e spiegazioni per questo; il raffreddamento delle vie aeree nasali diminuisce l'efficacia delle difese respiratorie locali, come la clearance muco-ciliare e la fagocitosi dei leucociti. Gli estratti della pianta Echinacea angustifolia (della famiglia delle Asteraceae) sono...

Spirulina,un superfood nutritivo e salutare

Articolo curato dalla Dott.ssa Lucia Zito Negli ultimi anni la nostra salute è sempre più minacciata dall’inquinamento ambientale e da alimenti di scarsa qualità a causa dei terreni poveri di sostanze nutritive, oltre alla diffusione di forme di alimentazione scorretta – fastfood, prodotti industriali sempre più trattati e preconfezionati - per questo motivo è nata l’esigenza di ricercare alimenti che potessero avere potenziali benefici per la salute. Tra questi hanno attirato molta attenzione le microalghe, come la spirulina, che vivono in acque lacustri ricche di minerali e sostanze vitali e terapeutiche essenziali alla vita. La spirulina viene comunemente definita “microalga”, anche...

Rimedi naturali e stress

“Non muovere mai l'anima senza il corpo, né il corpo senza l'anima, affinché difendendosi l'uno con l'altra, queste due parti mantengano il loro equilibrio e la loro salute.”{Platone} Salute e benessere sono il risultato di continui adattamenti del nostro organismo per raggiungere un equilibrio. Questo equilibrio si perde quando subentrano fattori di stress troppo lunghi o intensi, generando uno stato di malessere o l'inizio di una malattia.Non si può "ringiovanire", ma è possibile mirare ad una vita lunga e sana, piena di energia e vitalità fino a tarda età.Tuttavia uno stile di vita scorretto o inadeguato costituito per esempio da...

Metallo-immunologia: l’immunità controllata da ioni metallici.

I metalli sono componenti essenziali in tutte le forme di vita in quanto sono essenziali per il corretto funzionamento di un grandissimo numero di enzimi; sono coinvolti in praticamente tutti i processi biologici fondamentali. In particolare, i metalli di transizione, quali ferro (Fe), zinco (Zn), manganese (Mn), nichel (Ni), rame (Cu) e cobalto (Co), sono micronutrienti noti per svolgere un ruolo vitale anche nel metabolismo, grazie alle loro proprietà redox. All'interno delle metalloproteine,proteine coinvolte nei processi di rimodernamento tissutale, svolgono tre funzioni principali: fornire supporto strutturale, fungere da cofattori enzimatici e mediare il trasporto di elettroni.Gli ioni metallici sono...