Biosalus Blog

Effetto della curcumina sullo stress ossidativo indotto dall’esercizio fisico

Lo stress ossidativo (OS) e l’infiammazione possono essere dannosi per l’esercizio fisico e la salute. L’OS è il risultato di uno squilibrio tra le specie reattive dell’ossigeno (ROS), le specie reattive dell’azoto (RNS) e gli antiossidanti. Gli antiossidanti endogeni fungono da meccanismo protettivo contro gli effetti dannosi del ROS. Gli antiossidanti endogeni possono anche essere regolati tramite l’esercizio, che stimola un OS acuto e una risposta infiammatoria. L’allenamento di resistenza (RT), che coinvolge le azioni dei muscoli eccentrici, provoca anche una risposta al sistema operativo che può essere associata a dolore muscolare e danno. La supplementazione di curcumina (l’ingrediente attivo della curcuma) riduce l’OS e l’infiammazione, e aumenta la capacità [...]

Trifoglio rosso per il trattamento di vampate e sintomi della menopausa

Quando le donne si avvicinano alla menopausa, sperimentano una varietà di sintomi come disturbi vasomotori (vampate di calore e sudorazioni notturne), atrofia urogenitale, depressione, ansia, palpitazioni, difficoltà del sonno, mal di testa, stanchezza, letargia e concentrazione ridotta. La pelle calda è il sintomo spiacevole più frequente riscontrato in circa il 70% delle donne ed è principalmente attribuito a un calo dei livelli di estrogeni. Per diversi decenni la terapia ormonale (HT) è stata un trattamento molto efficace per i sintomi della menopausa. Recenti studi hanno dimostrato che le donne che assumono quotidianamente un nutrimento vegetale ricco di isoflavoni (ormone sessuale [...]

Impatto dell’estratto di Fucus vesiculosus sui livelli di colesterolo in adulti in sovrappeso o obesi.

Per milioni di persone in tutto il mondo il sovrappeso e l’obesità sono un problema irrisolvibile. La perdita di peso, attraverso la modifica dello stile di vita, è stata la strategia di prevenzione primaria fino ad oggi; tuttavia, è difficile da mantenere a lungo termine. Nel futuro, si dovrebbe considerare anche i meccanismi metabolici, per cercare di ridurre l’insorgenza di patologie legate all’obesità, come le malattie cardiovascolari (CVD) e il diabete mellito di tipo 2 (T2DM), e il punto centrale dovrebbe essere l’identificazione di componenti bioattivi, in grado di modulare alcune delle risposte metaboliche negative associate all’obesità (ad es. iperlipidemia, iperglicemia e aumento dei mediatori proinfiammatori), e riducendo così il [...]

Cacao e appetito

Il cacao e i suoi derivati ​​sono ampiamente utilizzati in tutto il mondo e costituiscono una grande percentuale della dieta di molti individui, paragonabile a quella di tè verde, vino o fagioli di soia. Il cacao è una ricca fonte di proteine ​​(15-20%), carboidrati (15%), fibre (26-40%) e lipidi (10-24%), minerali (Ca, K, Mg), vitamine (A, B, E) e metilxantine (teobromina e caffeina). Contiene elevate quantità di composti fenolici, come i monomeri flavanoli, catechina, nonché le procianidine che sono i fitochimici più abbondanti. Altri polifenoli come flavonoli (quercetina, isoquercitrina, iperoside, ecc.), flavoni (luteolina, apigenina), flavanoni (naringenina), antociani e acidi [...]

Citrus Aurantium

L’Arancio amaro (Citrus aurantium), è un piccolo albero che può raggiungere un’altezza di 10 metri. Le foglie hanno colore verde intenso, ovate e appuntite all’apice, provviste di grandi alette sul picciolo. I rami più vigorosi sono molto spinosi; ha un robusto apparato radicale con fittone. I fiori sono bianchi e molto simili a quelli dell’Arancio dolce, come i frutti che però sono più rugosi e ricchi di olii essenziali. La polpa è acida, amarognola e ricca di semi; l’epicarpo è abbastanza sottile. I frutti, di colore arancio, resistono a lungo sulla pianta. Gli estratti di arancio amaro sono estratti acquosi, [...]

Azione ipoglicemizzante dell’estratto di foglie di olivo

Il diabete mellito è un disordine metabolico caratterizzato da iperglicemia. Trattandosi di una grossa piaga c’è una crescente domanda di utilizzo di prodotti naturali con proprietà anti-diabetica, soprattutto a causa degli effetti collaterali associati all’uso di insulina e agenti ipoglicemizzanti orali. Sono quindi in aumento gli studi atti ad individuare piante con tali proprietà, e l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda particolare attenzione a riguardo. L‘olivo (Olea europaea L., Oleaceae) è un albero sempreverde, longevo, diffuso in varie parti del mondo, e sembrerebbe essere una delle piante con un buon potenziale per il trattamento dell’iperglicemia. Le proprietà medicinali dei prodotti olivicoli si [...]

Tè Verde e controllo del peso

Il tè verde è stato consumato per secoli in Giappone, Cina e Marocco. Il tè bianco, che è considerato una varietà di tè verde, ed è per lo più consumato in Cina, molto apprezzato per il suo sapore. Attualmente il consumo di entrambi i tipi di tè è stato esteso ai paesi occidentali anche come ingrediente funzionale. Un gruppo di polifenoli chiamati catechine spicca tra i loro componenti bioattivi, e il più abbondante è  l’epigallocatechina gallato, con un elevato potere antiossidante. I tè contengono anche altri composti fenolici come acido gallico, caffeico, clorogenico o cinnamico, quercetina e proantocianidoli, caffeina, [...]

Coleus forskohlii e il controllo del peso

L’obesità è caratterizzata da un eccessivo o anormale accumulo di grasso che rappresenta un rischio per la salute, compromettendo la qualità della vita e diminuendo la longevità; l’obesità è ora una delle principali preoccupazioni per la salute pubblica a livello globale. Individui in sovrappeso e obesi costituiscono il 13% della popolazione adulta del mondo; nei bambini e negli adolescenti questa popolazione è pari al 18%. Australia, Nuova Zelanda e Stati Uniti hanno avuto gli aumenti più significativi. L’obesità è associata a una vasta gamma di disabilità e malattie, tra cui malattie cardiovascolari, tumori maligni e diabete mellito di tipo 2. Lo stile di vita sedentario, la diminuzione dell’attività [...]

Curcumina: protettore dell’esofago

La curcumina, il principio attivo fenolico naturale del rizoma di curcuma (Curcuma longa), è utilizzata, in Asia, come rimedio a base di erbe per una varietà di malattie. Simile al peperoncino, la curcuma è comunemente usata nella cucina asiatica per dare il colore giallo, per insaporire e per conservare. Nell’antichità essa veniva anche utilizzata per il trattamento di malattie gastrointestinali (GI) come indigestione, flatulenza, diarrea e persino ulcere gastriche e duodenali. Recentemente, è stata prestata grande attenzione alle applicazioni mediche della curcumina nel trattamento di malattie associate a stress ossidativo e infiammazione, inclusi diversi tumori. E’ stato osservato anche [...]

Effetti dell’estratto di foglie di olivo sul metabolismo

L’obesità è una disfunzione metabolica mondiale caratterizzata da un accumulo di quantità eccessive di grasso corporeo, associata all’insorgenza di diverse condizioni patologiche come il diabete di tipo 2, la malattia coronarica, la steatosi e la dislipidemia. Nella società odierna sempre più in sovrappeso, i problemi associati all’assunzione calorica in eccesso sono ben riconosciuti. Al fine di trattare l’obesità, sono state sviluppate diverse strategie terapeutiche; uno di questi è focalizzato sull’inibizione dell’enzima lipasi pancreatica (PL), un altro sulla diminuzione dei livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue e infine, sulla gestione del livello delle lipoproteine ​​nel sangue. C’è la tendenza della ricerca [...]