Lo Store Online Biosalus rimarrà chiuso dal 03 al 28 Agosto. Vi auguriamo Buone Vacanze!

Azione ipoglicemizzante dell’estratto di foglie di olivo

Azione ipoglicemizzante dell’estratto di foglie di olivo

Il diabete mellito è un disordine metabolico caratterizzato da iperglicemia. Trattandosi di una grossa piaga c’è una crescente domanda di utilizzo di prodotti naturali con proprietà anti-diabetica, soprattutto a causa degli effetti collaterali associati all’uso di insulina e agenti ipoglicemizzanti orali. Sono quindi in aumento gli studi atti ad individuare piante con tali proprietà, e l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda particolare attenzione a riguardo. L‘olivo (Olea europaea L., Oleaceae) è un albero sempreverde, longevo, diffuso in varie parti del mondo, e sembrerebbe essere una delle piante con un buon potenziale per il trattamento dell’iperglicemia. Le proprietà medicinali dei prodotti olivicoli si sono concentrate sui polifenoli (in particolare l’oleuropeina e l’idrossitirosolo) che, secondo gli studi su animali e in vitro, hanno proprietà antiossidanti, ipoglicemizzanti, antiipertensive, antimicrobiche e anti-aterosclerotiche.

Negli ultimi anni sono aumentati gli studi fatti su modelli in vivo, in particolare su ratti, dove è stato dimostrato che gli estratti di foglie di olivo sono in grado di abbassare i livelli di glicemia nel sangue, per somministrazione orale, e il meccanismo sembrerebbe agire sul rilascio di insulina da parte del pancreas. Responsabile di questa attività è l’oleuropeina. L’attività ipoglicemizzante di questo composto può derivare da due meccanismi: (a) potenziamento del rilascio di insulina indotta dal glucosio e (b) aumento dell’assorbimento periferico di glucosio; inoltre l’oleuropeina e i tannini delle foglie sono in grado di agire come inibitori dell’ ⍺-glucosidasi, riducendo l’assorbimento dei carboidrati nell’intestino. Nelle cellule epiteliali dell’intestino tenue, potrebbero poi accedere a un trasportatore di glucosio, come un trasportatore di glucosio sodio-dipendente (SGLT1), consentendo in tal modo l’ingresso diretto del glucosio nelle cellule. Degli studi sul genere umano hanno dimostrato la capacità nell’aumentare la sensibilità all’insulina e un aumento dell’attività delle cellule pancreatiche β, che la producono,  del 28%. Si osserva quindi una riduzione dell’area sottostante sia la curva dell’insulina che del glucosio, a dimostrazione dei un miglior controllo, paragonabile a quello osservato con l’impiego di farmaci. Inoltre i risultati sono indipendenti da fattori legati allo stile di vita, come alimentazione o attività fisica, dall’indice di massa corporea e dalla distribuzione del grasso. Certamente il trattamento con estratto di foglie di olivo è associato ad un benefico effetto ipoglicemizzante nei pazienti con diabete. Sicuramente sono necessari ulteriori studi per approfondire i meccanismi di azione e le possibili controindicazioni.

Fonti:

Merola N, Castillo J, Benavente-García O, Ros G, Nieto G. The Effect of Consumption of Citrus Fruit and Olive Leaf Extract on Lipid Metabolism. Nutrients. 2017 Sep 26;9(10). pii: E1062. doi: 10.3390/nu9101062. Abunab H, Dator WL, Hawamdeh S.

Effect of olive leaf extract on glucose levels in diabetes-induced rats: A systematic review and meta-analysis. J Diabetes. 2017 Oct;9(10):947-957. doi: 10.1111/1753-0407.12508. Epub 2016 Dec 26. Alkhatib A, Tsang C, Tuomilehto J.

Olive Oil Nutraceuticals in the Prevention and Management of Diabetes: From Molecules to Lifestyle. Int J Mol Sci. 2018 Jul 12;19(7). pii: E2024. doi: 10.3390/ijms19072024.

Wainstein J, Ganz T, Boaz M, Bar Dayan Y, Dolev E, Kerem Z, Madar Z. Olive leaf extract as a hypoglycemic agent in both human diabetic subjects and in rats. J Med Food. 2012 Jul;15(7):605-10. doi: 10.1089/jmf.2011.0243.

de Bock M, Derraik JG, Brennan CM, Biggs JB, Morgan PE, Hodgkinson SC, Hofman PL, Cutfield WS. Olive (Olea europaea L.) leaf polyphenols improve insulin sensitivity in middle-aged overweight men: a randomized, placebo-controlled, crossover trial. PLoS One. 2013;8(3):e57622. doi: 10.1371/journal.pone.0057622. Eidi A, Eidi M, Darzi R.

Antidiabetic effect of Olea europaea L. in normal and diabetic rats. Phytother Res. 2009 Mar;23(3):347-50. doi: 10.1002/ptr.2629.

Condividi questo post